statistiche accessi

Il Trasloco – consigli utili

Quando si acquista una proprietà immobiliare con l’intento di eleggerla a propria abitazione funzionale, sia permanentemente o per periodi limitati, è importante guardare agli aspetti in termini di funzionalità che un eventuale trasloco può richiedere.
La corretta pianificazione è naturalmente essenziale affinché tutto si svolga nella maniera più efficiente ed efficace possibile, riducendo al massimo lo stress che un passaggio così importante può alle volte indurre, specie nei nuclei familiari con bambini al seguito.

Nei consigli generali che una persona può ricevere parlando di trasloco è bene tenere in conto alcuni concetti base.
Vediamoli insieme!
L’entità del trasloco e la distanza

La dimensione dell’operazione trasloco è vincolata al tipo di acquisto immobiliare che si è fatto e al suo indirizzo d’uso.

Si pensi per esempio ad uno splendido appartamento in una zona turistica dove passare delle fantastiche settimane bianche o rilassarsi attraverso shopping e altre piacevoli attività in compagnia della propria famiglia o di persone a voi care. L’entità del trasferimento in quella che diventa attivamente la vostra sede di svago e piacere sarà senza dubbio minore rispetto al trasferimento presso una dimora eletta a propria residenza e quindi abitata per più tempo durante l’anno. Ciò influenzerà la quantità di beni ed effetti personali da muovere, le caratteristiche dei contratti di utenza da sottoscrivere e così via.

La distanza dell’immobile nel quale si compie il trasloco è altresì una caratteristica da non sottovalutare per quello che è il managing dei costi complessivi dell’operazione e i suoi tempi tecnici.

Un’assicurazione durante il trasloco

Quando si compiono spostamenti di natura importante o di beni dal valore alquanto ingente è sempre buona norma assicurare attraverso piccole polizze dalla breve durata in modo da scongiurare o comunque coprire eventuali danni durante il trasporto.

L’inventario e il corretto imballaggio

Utilizzare appositi contenitori e organizzarli in maniera ordinata costituisce un modo per migliorare l’esperienza del trasloco e renderla molto meno stressante. Nella fattispecie, è importante dividere per stanze e per genere di oggetti l’inventario di cui avrete bisogno per fare il vostro trasloco. Una lista funzionale di ciò che andrete a muovere e di come è stato diviso vi permette di non lasciare nulla indietro durante il passaggio e di avere subito a portata di meno all’arrivo nella nuova abitazione quelle cose essenziali per la vita di tutti i giorni. Dagli strumenti per la cucina ai capi di vestiario per voi e per eventuali bambini, fino a tutto quello che potrebbe risultarvi utile. Usare un po’ del tempo per dividere e inventariare è sempre un guadagno.

L’utilizzo di agenzie preposte

Tutti i consigli di cui sopra vengono naturalmente assorbiti nel caso decidiate di fare fronte al trasloco con una agenzia preposta agli spostamenti. Anche in questo caso una ricerca sul web di recensioni e il rivolgersi a più imprese per dei preventivi di spesa da confrontare tra loro sono sempre buone norme da seguire.

In conclusione il mindset migliore quando si vuole affrontare un trasloco è la considerazione che si andrà finalmente a vivere in quello che la realizzazione di un progetto concreto per il proprio futuro. qualsiasi piccolo inconveniente che può capitare non deve abbattervi né tantomeno condizionarvi. Il risultato finale di quella che può sembrare una tediosa e complessa operazione è il vero premio: voi e i vostri cari nella vostra nuova casa.

Compare listings

Confrontare